14 set 2018 – "Per fermare un giovane alto un metro e 90 agitatissimo hanno dovuto usare anche i manganelli", ha detto l'ex capo della polizia ferrarese riferendosi al ragazzo morto nella città emiliana nel 2005 durante un controllo di polizia. "Federico è morto perché hanno continuato a pestarlo, schiacciarlo e
Il Fatto Quotidiano
15 set 2018 – Antonio Sbordone non era ancora Questore a Ferrara quando, la notte del 25 settembre 2005, Federico Aldrovandi morì durante l'arresto da parte di 4 poliziotti. Ora, da questore di Reggio Emilia, ha sostenuto che se gli agenti avessero avuto in dotazione il
A.G.I.
15 set 2018 – “Col taser, Federico non sarebbe morto”. È bastata questa frase improvvida per riaprire le ferite di un caso che ancora scuote, soprattutto nei giorni in cui sugli schermi corrono le immagini
Tiscali.it
14 set 2018 – Madre Aldrovandi: "Il taser non cʼentra, Federico è morto per le botte" "Il taser - sottolinea Patrizia Moretti - è unʼarma: il problema è la formazione e la cultura dei rapporti con le persone di chi usa strumenti che possono essere letali"
Tgcom
14 set 2018 – Sbordone, che guidò la questura di Ferrara: "Quel ragazzo andava fermato". L'avvocato Anselmo: "Ammette che il 18enne è morto di
La Repubblica Bologna
14 set 2018 – Polemica sulle parole di Sbordone, ora a capo della polizia di Reggio Emilia, dove è in sperimentazione la pistola elettrica. Il padre del ragazzo: «Bisognava usarla su quelli che l'hanno
Lettera43
14 set 2018 – Patrizia Moretti replica all'ex questore di Ferrara: "Non si può giustificare uno strumento pericolosissimo come il taser con questo paragone che non ha
Il Resto del Carlino
14 set 2018 – sottolinea Patrizia Moretti - è un'arma: il problema è la formazione e la cultura dei rapporti con le persone di chi usa strumenti che possono essere
Tgcom
14 set 2018 – La madre del ragazzo: "Morto perché hanno continuato a
Ansa.it
14 set 2018 – Se ci fosse stato il taser, Federico Aldrovandi sarebbe ancora vivo. Lo sostiene, in un'intervista al 'Resto del Carlino', Antonio Sbordone, questore di Reggio Emilia, già a capo della polizia ferrarese, a proposito del caso del ragazzo di Ferrara che nel 2005 morì durante un
La Gazzetta del Mezzogiorno
14 set 2018 – «Se ci fosse stato il taser sarebbe ancora vivo», aveva detto l'ex capo della polizia di Ferrara L'articolo La mamma di Federico Aldrovandi al questore (che parla di taser): «Mio figlio ucciso dalle botte» proviene da Giornalettismo
Giornalettismo
14 set 2018 – "Federico è morto perché hanno continuato a pestarlo, schiacciarlo e a dargli calci nella testa quando era già stato immobilizzato e stava chiedendo aiuto. Mi dispiace che si possa giustificare uno strumento pericolosissimo come il taser con questo paragone che non ha
La Gazzetta di Parma
14 set 2018 – Ex questore di Bologna: «Aldrovandi ancora vivo se ci fosse stato il taser». La madre: «E’ morto perché lo hanno massacrato»
Il Secolo XIX
14 set 2018 – Franco Grilli Patrizia Moretti in strada con l'immagine di Federico, il figlio morto Patrizia Moretti, mamma del ragazzo 18enne ucciso il 25 settembre 2005, parla dell’introduzione della pistola elettrica: "Se ci fosse stata, mio figlio sarebbe ancora vivo" "Se ci fosse stato il taser mio figlio
Il Giornale
14 set 2018 – "Il taser avrebbe dovuto essere utilizzato contro i poliziotti", che hanno "ucciso un ragazzo continuando a pestarlo, schiacciarlo e a dargli calci nella testa quando era già stato immobilizzato e stava chiedendo aiuto". Questa la dura replica di Patrizia Moretti alle parole dell'ex questore di
Huffington Post
14 set 2018 – Antonio Sbordone, questore di Reggio Emilia: "Aldrovandi, se ci fosse stato il taser, sarebbe ancora vivo. Per fermare un giovane alto un metro e 90 agitatissimo hanno dovuto usare anche i manganelli". In realtà i quattro agenti che uccisero il 18enne si accanirono su di lui con una violenza
Fanpage
14 set 2018 – “Se ci fosse stato il taser, Federico Aldrovandi sarebbe ancora vivo. Lo sostiene, in un’intervista al ‘Resto del Carlino’, Antonio Sbordone, questore di Reggio Emilia, già a capo della polizia ferrarese, a proposito del caso del ragazzo di Ferrara che nel 2005 morì durante un controllo di polizia.
Articolo21
15 set 2018 – Caro Questore, Relativamente alle sue dichiarazioni circa l’omicidio di Federico Aldrovandi commesso in Ferrara il 25 settembre del 2005 i cui colpevoli (4 agenti della Polizia di Stato) sono stati condannati tutti con sentenza passata in giudicato, mi preme sottolineare quanto segue: Federico è
Estense.com
14 set 2018 – Ma i genitori del 18enne morto nel 2005 non ci stanno. Il padre: «il taser non sarebbe stato da usare su Federico, ma su chi lo stava uccidendo senza una ragione». La madre: «mi dispiace che si possa giustificare uno strumento pericolosissimo come il taser con questo paragone che non ha
Vvox
14 set 2018 – L'ex questore di Ferrara Sbordone ha affermato che con la nuova arma in dotazione alla polizia il giovane non sarebbe morto. Patrizia Moretti: “Non capisco il collegamento, Federico colpito mentre era
Estense.com
page 1