14 set 2018 – Preoccupazioni in vista per il presidente Usa: l'ex responsabile della sua campagna elettorale starebbe per parlare col magistrato che indaga sui rapporti tra il Tycoon e Mosca. L'ex sindaco di New York valuta la discesa in campo con i democratici alle presidenziali del
La Repubblica
14 set 2018 – L'ex capo della campagna elettorale di Trump ha accettato un accordo con il procuratore Robert Mueller, ammettendo anche la cospirazione contro la giustizia. Lo scorso agosto, il suo ex braccio destro Rick Gates si era dichiarato colpevole di frode fiscale e bancaria e appropriazione indebita per
Il Fatto Quotidiano
14 set 2018 – Paul Manafort, ex capo della campagna elettorale di Donald Trump, ha raggiunto un accordo con il procuratore speciale per il Russiagate, Robert Mueller, per dichiararsi colpevole e collaborerà con gli inquirenti. L’intesa, se accettata dal giudice distrettuale Amy Berman Jackson, avrebbe un effetto
La Stampa
14 set 2018 – Paul Manafort si è arreso. L’ex manager della campagna presidenziale di Donald Trump ha accettato di collaborare col procuratore Mueller, per evitare il secondo processo che lo avrebbe condannato a passare il resto dei suoi giorni in prigione. In cambio, ha accettato di rivelare tutto quello che
La Stampa
14 set 2018 – Michael Bloomberg, tre volte sindaco di New York e a capo di un impero dei media, vuole sfidare Donald Trump. Per questo sta valutando una discesa in campo alle presidenziali del 2020 nelle fila dei democratici. L'indiscrezione è riportata da alcuni media Usa.
Tgcom
14 set 2018 – L'ex sindaco di New York, il miliardario Michael Bloomberg, si candiderà come democratico per la presidenza degli Stati Uniti nel 2020. "Michael Bloomberg ha detto che correrà nel 2020", riferisce una fonte al Times. L'ex sindaco ha preso in considerazione
A.G.I.
14 set 2018 – Michael Bloomberg, tre volte sindaco di New York e a capo di un impero dei media, vuole sfidare Donald Trump. Per questo sta valutando una discesa in campo alle presidenziali del 2020 nelle fila dei democratici. L'indiscrezione è riportata da alcuni media Usa.
Tgcom
14 set 2018 – Brutte notizie in arrivo per il presidente americano Donald Trump: l'ex responsabile della sua campagna del 2016, Paul Manafort, sarebbe vicinissimo a raggiungere un accordo col procuratore speciale che indaga sul Russiagate, Robert Mueller. Secondo alcune
Tgcom
15 set 2018 – L'accordo raggiunto da Paul Manafort, l'ex capo della campagna elettorale di Trump, prevede che cooperi "pienamente e onestamente" nell'indagine del procuratore speciale Robert Mueller sul Russiagate. Lo ha detto il giudice dell'udienza Amy Berman Jackson.
Tgcom
14 set 2018 – Paul Manafort, l'ex capo della campagna elettorale di Donald Trump, avrebbe raggiunto un accordo con il consigliere speciale per il Russiagate , Robert Mueller. Lo hanno rivelato le tv Abc e Cnn, secondo cui l'accordo potrebbe essere annunciato oggi, in un
Adnkronos
14 set 2018 – Il multimiliardario ex sindaco di New York - che nel 2002 e nel 2005 vinse la sfida per il municipio più importante di America, presentandosi come repubblicano e nel 2009 come indipendente - starebbe pensando di correre per il partito
Quotidiano.net
14 set 2018 – Il procuratore speciale che indaga sull'interferenza della Russia sarebbe pronto a trovare un'intesa con l'ex manager della campagna elettorale di Trump. Secondo i media americani sarebbe pronto a
Lettera43
14 set 2018 – Il miliardario, ex sindaco di New York, starebbe preparando la corsa alle elezioni del 2020. Aveva già valutato la candidatura da indipendente nel 2008, 2012 e 2016. Ma questa volta sarebbe coi
Lettera43
14 set 2018 – Manafort ha raggiunto un accordo di cooperazione con il procuratore speciale che indaga sul Russiagate, Robert Mueller. La Casa Bianca: il passo di Manafort non ha nulla a che fare con
Rainews 24
14 set 2018 – Il caso Manafort "non ha assolutamente nulla a che vedere" con il presidente Donald Trump. Questo il primo commento della Casa Bianca all'accordo raggiunto tra
Tiscali.it
14 set 2018 – Paul Manafort, ex presidente della campagna elettorale di Donald Trump, si è dichiarato colpevole in tribunale, come parte di un accordo con il procuratore speciale
Tiscali.it
14 set 2018 – Paul Manafort, ex presidente della campagna elettorale di Donald Trump, si è dichiarato colpevole in tribunale, oggi, come parte di un accordo con il
Tiscali.it
14 set 2018 – Casa Bianca: accordo con Mueller non riguarda
Ansa.it
14 set 2018 – Paul Manafort, ex presidente della campagna elettorale di Donald Trump, si è dichiarato colpevole in tribunale, oggi, come parte di un accordo con il procuratore speciale Robert Mueller. Accordo che prevede la collaborazione di Manafort nelle
America24
14 set 2018 – Renato Zuccheri Il magnate americano aveva già pensato di candidarsi, come indipendente, nel 2008, 2012 e 2016. Adesso è arrivato l'ok per i democratici L'ex sindaco di New York Michael Bloomberg vuole correre per la Casa Bianca per sfidare, in veste di candidato democratico, il presidente degli
Il Giornale
page 1